680 Shares 1059 views

Pasternak analisi poesia: l'immagine dell'anima

"Febbraio" – è una delle prime famose poesie del famoso poeta. Insolitamente breve, conciso, succinta, come se inseguito, impressiona in contemporanea con la sua versatilità e la bellezza.


Analisi poesia Pasternak difficile a causa della diversità del prodotto, semplicità intenzionale e armonia interiore e complessità. E 'stato scritto nel 1912 e molto presto, già dal prossimo anno, pubblicato nella raccolta di poesie dal titolo "Lirica", che divenne il primo poeta prestazioni di stampa. Già negli anni Quaranta, ha scritto una nuova versione del prodotto, ma poi ritorna a quello originale ancora.

Non importa quanto appena scritto lo stesso Pasternak analisi poesia viene dato ai discendenti con difficoltà. Il tema di esso, sembra comprensibile. Ma poi tutto diventa confuso. Sembra che febbraio allora che tipo di doccia è in questione? Il fatto è che tutto questo – l'espressione simbolica intrinseca. Nelle parole di uno dei poeta e storico letterario Konstantin Serrature, creatività Pasternak – una nuova realtà, una dimensione diversa in cui la percezione e l'atteggiamento mentale del mondo si fonde con il mondo reale che esiste intorno alla persona. Ed è allora che tutto si sistema.

Esecuzione di analisi della poesia di Pasternak "Febbraio", che un tale approccio è necessario fare: attraverso la realtà condizionale dell'anima e la sua percezione da parte del poeta stesso di andare per la via, ognuno dei quali è più simile a un personaggio capiente e colorata. Tutte le poesie giovanili Pasternak – è, prima di tutto, l'immagine dell'anima, i suoi tormenti, le esperienze e le aspirazioni. Tristezza, la separazione, la tristezza … Tutto questo non è fenomeni naturali, e gettando l'anima. La prima parola nella poesia, prima del punto è una specie di tema di tutta l'opera. Febbraio. Semplice, parola piuttosto breve, come un battito cardiaco, spinta debole che si muoverà la montagna tutta la valanga.

Esecuzione di analisi di poesie di Pasternak, il lettore viene a poco a poco per rendersi conto che le mosse non sono nello spazio ma nel tempo al più presto. Stiamo parlando di febbraio. Allora perché la "primavera nera" e la pioggia? Dopo tutto, questo è probabilmente marzo, se non aprile. E più tardi emerge intento comprensione dell'autore. L'inizio del poema – è una sorta di viaggio, il viaggio di inverno nella prossima primavera. Poi il ritmo accelerato, vola tutta una catena di eventi, fino a quando non arriva l'ultima strofa, monotono e uniforme, porta a poco a poco il lettore indietro al principio.

Pasternak identifica analisi poesia e soprattutto la costruzione ritmica del poema, che è più simile a una campana. Egli canticchia il misurato e basso, veloce e svolazza delicatamente. In una serie di poesie figurativi molto importanti giochi di ruolo e del suono. E 'stato lui, piuttosto che le immagini visive, domina la poesia. Slush sferragliare, rumoroso, assordante cacofonia causare un ansia vaga, un senso di perdita, e combinato con Lanciare mentale il poeta stesso.

umore Primavera, risvegliando il desiderio di scrivere, creare – che rivela più chiaramente l'analisi di poesie di Pasternak. E anche se la nascita di nuove poesie dolorosamente duro, il poeta cerca di superare tutti gli ostacoli, e nel poema accelera intenzionalmente tempo puntando per le finali. Quindi, la ruota click, cade pioggia, stormi rumorosi di torri. Tutto questo rombo come piombò sul poeta, cercando di abbattere, spegnere il fuoco nella sua anima.